Polignano a Mare

Polignano a Mare

Contenuti


Sponsorizzazioni


Siti Correlati

Polignano a Mare

Polignano a Mare e un villaggio piccolo di approssimativo 16.000 abitanti, un casale per pescatori, da provincia Bari, Italia di sud, circondato del ' acque blu del mare Adriatica. La più vecchia parte della città e su un affioramento roccioso con apertura al mare.

Polignano a Mare e un città medievale incantante con strade strette e case bianche, costruite sul' rocche ripide con caverne naturale. Al orizzonte, l' edifici cubici bianchi con issa mediterranea, sembrano sviluppare dal' rocche di calcare, sulla cui base e costruita la città.

Polignano a Mare - Storia

Il posto si allegra de una lunga e ricca storia, tracce de presenza umana sono state rivelate nel villaggio Santa Barbara, quale data da perioda neolitica.

Conforme dei ricercatori, antico Neapolis potrebbe essere una tra i due colonie quale data dal' secolo VI A.C., quando Dionigi II di Siracusa ha fondato sul' costa d' Adriatica, su un territorio fino a perioda paleolitica media e superiora, Le più evidente segni di presenza umana data dal' perioda neolitica nel regione Santa Barbara (secoli V-VI A.C.) e hypogem manfredi (millennio IV A.C.) in uno degli insediamenti più significativi da Puglia centrala.

Gli scavi archeologiche,rivelato l' esistenza di un villaggio, vecchio dal' epoca del' bronzo, che grazie al suo posizione e gli porti naturali, ha diventato un importante porto di scalo. A millennio II A.C., il porto Iapigi costretto i residenti a spostarsi verso il centro storico attuale (città storico). Anche frequentare questo posto è attestata dai mercanti di Corinto, in particolare l'Età del Ferro, quando alla terra Bari è stato dato il nome Peucezia . All'inizio del millennio III A.C., si stava trasformando il Polignano in un importante punto strategico per Taranto, che hanno rapporti con il mercato stabile, dopo come e confermato in più documenti funerari da una tomba scoperta cerca del' giardino de un episcopo, conforme delle indagini del' episcopo Mattia Santoro in 1785. Questo ci stato per romani un vero centro dal terzo secolo A.C., stato lungo tempo un camino importante chi a connetto Roma da Brindisi. Nel secolo VI, Polignano passò sotto la competenza del' Imperio Occidentale, de cui religione ha adottato. Insieme con il raggiungere dei normanni che hanno governato il posto fino al fine del ano 1194, il prestigio del' paese ha cresciuto grazie al lavoro de Benedettini, insieme con due monasteri. La dominazione Angevina ha contribuito molto al ascensione dei relazioni commerciali, cui ha diventato più densa su le città della costa dove arrivano molte gente di affari e mercanti, inclusivo veneziani quale scelgano Polignano come residenza. Nel tempo del' dominazione aragonese, la attività commerciale sono sviluppato sotto l'attenta sorveglianza degli esperti mercanti veneziani. Sono state sollevate diverse costruzione per la difesa di partenza verso la costa. Pese è stata spesso visitata da re: in 1797, il Re Ferdinand accompagnato dalla moglie e figlio, sonno fermati sul camino a Lecce, e dopo altri 10 ani anche il re Giuseppe Bonaparte è stata accolta con grande scintillio.

Con l'abolizione del feudalismo, Giocchino Murat, voluto visitare Regno di Napoli, inclusivo Polignano, per migliorare le sue capacità militari. In presente, Polignano e un centro turistico prospero, agricoltura, pesca e artigianato. La economia del posto si basa principalmente si questi quattro.

Polignano a Mare

L' architettura e il contrasto acuto dei colori da Polignano a Mare, dove gli ristoranti sono fatti nel grotte, come il ristorante " La Grotta Palazzese" nel grotta Palace (Palazzo), Danno al città una nuota magica, come rotto di un altro mondo.

Le grotte e le caverne naturale presente qui, e una vera attrazione, in questo tempo, cosi interessante e il centro storico cui attrae molti turisti per la causa del ricco patrimonio presento qui. Tra questi si enumera il ponte da via Traiana, del Lama Monachile, che e viabile anche oggi.

La chiesa madre, dedicata alla Santa Maria Assunta con vedere al piazza piccola dal medio del centro storico, ha funzionato come cattedrale fino al anno 1818, quando la piccola diocesi da Polignano e stata unita con quella di Monopoli. La vecchia cattedrale include anche opere del scultore Stefano da Putignano, attivo tra gli secoli XII e XVIII, come la notevole scena del Nascimento fatta tutta di pietra.

Le strade serpentine delle città sono solcate de fiori, di notte sono illuminate de mille luci, chi fanno la città più luminoso nella note quel giorno.

Gli studenti da Bari e gli locali del aree circondante, vengono in fine del settimana per vivere esperienze uniche nel' città illuminato Polignano a Mare e per godere dei numerose terrazze all'aperto, ho il vino locale.

Polignano a Mare chiamato Neapolis sul' tempo della Grecia antica, e trovato nel' parte orientale del' costa Apulia, nel' "calcagno" de Italia.

Le caverne numerose in Polignano a Mare sono il risultato del' modellazione dei rocche delle acque dure di mare. Alcuni di queste caverne sono cosi profondi che posso aggiungere fino al centro del città.

Le estate in Polignano sono calde e asciutte e il posti di vacanza se riempe veloce dei turisti. Malgrado di aspetto roccioso del posto, il spiaggi sono molto belli anche si sono rocciose, pure ci sono qual che spiaggi sabbiose al disposizione pere turisti.

Piccoli camini tortuosi sono eccellenti per gli appassionati di ciclismo. Cosi tante gente vengono qui solo per questo. Purtroppo, molti di questi camini non sonno su la mappa i è facile perdersi. Tuttavia, gli locali sono conosciuti per l' amabilità de guidare gli turisti a la destinazione corretta.

Nel villaggio San Vito, dalla costa di nord, proprio indietro del porto, se incontra l'imponente monastero Benedettini.

Sponsorizzazioni


polignano-a-mare.it - Copyright 2008